24 luglio 2007

AL VIA IL SERVIZIO DI BATTELLI

IL METRO' DEL MARE...

Il primo di agosto avrà inizio il periodo sperimentale del nuovo collegamento via mare fra Genova Pegli ed il Porto Antico. Il nuovo servizio di trasporto, gestito da AMT tramite la ditta appaltatrice "Alilauro" di Napoli, sarà accessibile con un biglietto ordinario del bus (€ 1,20).



A differenza delle altre esperienze del passato, tutte risoltesi in una bolla di sapone, sul piano tariffario la parificazione fra bus e battello sarà sicuramente un incentivo maggiore al suo utilizzo quotidiano, tuttavia emergono diverse incoerenze fra gli obiettivi che si vogliono raggiungere e i mezzi e le strategie che si intendono impiegare a tal fine.

Mi spiego. ll servizio di battelli potenzialmente servirebbe quattro tipi di utenza:
  1. il comune cittadino (es. pensionati)
  2. il pendolare
  3. il turista che usa Pegli solo come parcheggio d'interscambio per dirigersi al Porto Antico;
  4. il turista che dal Porto Antico vuole andare a visitare i musei e le ville storiche di Pegli;
Tuttavia, considerando la presenza di un parcheggio di interscambio presso il molo di Rio Archetti, la totale disconnessione fra il Trasporto Pubblico di Quartiere e il nuovo mezzo, l'esistenza di provvedimenti diretti ad agevolare la "mobilità dolce" (noleggio di biciclette e rastrelliere) solo presso il Porto Antico ma non a Pegli, emerge che con grande probabilità il nuovo servizio soddisferà veramente solo la terza categoria in elenco.

Ma tale unica categoria di utenza consentirà al servizio di sopravvivere alla sperimentazione?

Senza aspettare la scadenza del periodo di prova (destinato, se così, ad un probabile fallimento) si potrebbe:

  1. far sì che la rete di trasporto pubblico di Pegli conduca il cittadino il più vicino possibile al molo di imbarco (Rio Archetti), oggi distante dal cuore del quartiere e servito solo dalle linee bus litoranee 1 e 2.
  2. agevolare la mobilità ciclabile in senso bi-direzionale, quindi attrezzare a tal scopo non solo il Porto Antico ma anche il Lungomare di Pegli.
  3. proporre ai turisti provenienti dal Porto Antico un valido "pacchetto di offerte" contenente i musei, le ville storiche di Pegli, le strutture ricettive e ristorative.
.


1 commento:

Marcello ha detto...

Speriamo che non fallisca nel giro di pochi mesi, sarebbe un peccato..
Volevo segnalare ai lettori un ottimo servizio di rassegna stampa offerto dal comune di genova (che sicuramente tu conoscerai già): http://rassegnaweb.comune.genova.it/intranet/rassegna.asp